Suggerimenti Trading CFD

  • 01

    Tieniti sempre aggiornato

    Non c’è garanzia che una notizia particolare influenzerà il mercato in un modo specifico, ma essere consapevoli di quello che avviene nel mondo finanziario può essere d’aiuto nell’evitare errori di base nel trading. Le sanzioni statunitensi nei confronti dei colossi del settore energetico russo, per esempio, potrebbero avere un effetto negativo sulle società petrolifere occidentali con proprietà in Russia. Allo stesso modo, se lo yen si indebolisce nei confronti del dollaro statunitense, questo favorisce le esportazioni giapponesi, spingendo così al rialzo l’indice Nikkei. Assicurarsi di essere sempre aggiornato con le notizie globali, non solo quelle finanziarie, ma anche geopolitiche, potrebbe evitare di far prendere decisioni errate sulla base di una mancanza di informazione.

  • 02

    Dai uno sguardo al trading in preapertura

    Prima dell’apertura ufficiale quotidiana delle borse ha luogo quello che viene definito il trading in preapertura. Questo tipo di trading spesso offre un’indicazione circa il livello al quale il mercato azionario potrebbe aprire, permettendoti di anticipare il movimento di mercato e creare un ordine di stop all’apertura, nel caso in cui l’asset in questione si apprezzi o deprezzi di un certo importo. Ricorda che non esiste alcuna certezza che gli apprezzamenti e deprezzamenti che si registrano nella preapertura si materializzeranno all’apertura ufficiale dei mercati, dal momento che vi è un volume decisamente maggiore di scambi quando il mercato apre la seduta di trading.

  • 03

    Presta attenzione ai “bottom”

    Non si tratta di una situazione non comune: il valore di un’azione crolla, per mille ragioni diverse. Gli investitori hanno la tentazione di entrare quando ritengono di trovarsi di fronte ad un bottom, acquistando l’azione ad un livello basso, per generare successivamente un profitto quando il prezzo dell’azione rimbalza. Il problema è che non vi è alcuna garanzia che l’azione finirà con il rimbalzare, infatti non vi è garanzia che il livello a cui l’azione è stata acquistata rappresenti in realtà un bottom. La realtà rimane che ciò che crolla non è detto che si rialzi.

  • 04

    Calma e riflessione

    Ogni trader va incontro a delle perdite prima o poi, ma ciò non rende l’esperienza meno sofferente. Fare trading in uno stato emotivo caratterizzato da tensione ed esasperazione può potenzialmente portare a prendere decisioni affrettate, finendo per l’aprire posizioni rischiose nel solo tentativo di recuperare gli importi persi. Se pensi di non avere l’atteggiamento mentale corretto per fare trading in tutta calma, puoi considerare l’idea di prendere una pausa dal trading fino a che non ti senti pronto per ricominciare.

Richiedi il nostro

Richiedi il nostro