Informativa sul rischio


Monecor (London) Limited, operante con la denominazione di ETX Capital (d’ora in avanti ETX Capital, oppure noi), è autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority (FCA) con numero di registrazione 124721. I prodotti e servizi finanziari da noi offerti comportano un elevato rischio per il capitale che potrebbe rendere questa attività non adatta ad alcuni investitori. Prima di utilizzare questi prodotti o servizi, si assicuri di aver compreso appieno i rischi che essi comportano.

Non forniamo alcuna consulenza in materia dinvestimento. Qualora non fosse sicuro che questa forma d’investimento le si addica, le raccomandiamo di chiedere consiglio ad un consulente finanziario autorizzato. Non siamo autorizzati a fornire alcuna consulenza in materia d’investimento e pertanto non ne forniremo alcuna. Tuttavia, a volte, potremmo fornirle alcune informazioni oggettive a proposito del mercato sottostante o di una particolare transazione sui cui lei ha fatto esplicita richiesta. 

Le raccomandiamo di investire solo il capitale che può permettersi di perdere.

Questa Infomativa sui Rischi non fa parte del contratto tra noi e il cliente. È stata messa a disposizione per aiutarla a comprendere i rischi che i nostri prodotti e servizi comportano. Tuttavia, non è possibile spiegare la totalità dei rischi in questa Informativa, la quale è intesa solo come guida generale ai rischi connessi con il trading di prodotti finanziari e con i nostri servizi in particolare. Sarà responsabilità del cliente valutare se tali rischi si addicono alla sua strategia d’investimento e alla sua propensione al rischio.

Il trading sui prodotti finanziari derivati comporta un alto livello di rischio per il capitale. Se deciderà di intraprendere questo tipo di attività, la preghiamo di considerare quanto segue::

 

1               TRADING FUORI BORSA

Quando fa trading con noi, lei stipula un contratto derivato fuori borsa (conosciuto anche come ‘over-the-counter’, o OTC) non trasferibile. Questo significa che la negoziazione avviene direttamente attraverso di noi, dall’apertura alla chiusura. Non le sarà possibile vendere o trasferire le sue negoziazioni a terzi. Questo comporta un livello di rischio più alto di quando si investe su un prodotto finanziario trasferibile, o di quando si negozia un derivato in borsa, poiché l’abilità di aprire o chiudere una negoziazione con noi dipende dalla nostra disponibilità ad accettare ordini da lei e ad eseguirli.

2               MARGINE

È possibile perdere rapidamente più del capitale depositato per aprire una posizione (Margine). Qualsiasi perdita che ecceda il Margine sarà dedotta dal suo conto. Potremmo doverle chiedere con un breve preavviso di versare un Margine ulteriore per mantenere aperta la sua posizione. Rivaluteremo le sue negoziazioni aperte in continuazione, così che qualsiasi profitto o perdita venga subito rispecchiato nel suo conto. Una perdita potrebbe rendere necessario un ulteriore, immediato versamento di fondi per poter conservare le posizioni. I tassi di margine e/o i requisiti nozionali possono cambiare in qualsiasi momento, causando anche il cambiamento del Margine richiesto per conservare la negoziazione. Se non provvede immediatamente a versare i fondi mancanti (che potrebbero essere un importo considerevole) la sua negoziazione potrebbe essere chiusa causando una perdita e lei sarebbe responsabile di qualsiasi deficit.

3               GLI ORDINI STOP LOSS NON SONO GARANTITI

Inserire un ordine stop loss può limitare le perdite, ma questo non è garantito. In alcune circostanze, la perdita potrebbe essere maggiore. Il fenomeno di ‘slippage’ (anche chiamato ‘gapping’) si verifica quando il mercato si muove superando il prezzo a cui è stato impostato l’ordine stop loss. Questo può accadere perché il mercato sottostante in questione è diventando eccezionalmente volatile. Ad esempio, il mercato sottostante potrebbe essersi interrotto in un punto più alto del prezzo dell’ordine stop loss, per poi riprendere poco dopo ad un prezzo al di sotto del prezzo dello stop loss. In questo caso, chiuderemmo la sua negoziazione nel momento della riapertura del trading o subito dopo, al primo pezzo disponibile. Inoltre, i mercati potrebbero essere molto affollati quando il mercato sottostante diventa volatile e, in accordo con la nostra Politica di Esecuzione degli Ordini, eseguiremo gli ordini su una base di ‘first-in-first-traded’, vale a dire che il primo ordine che arriva sarà il primo ad essere eseguito. Questo può portare l’ordine stop loss ad essere eseguito ad un prezzo minore del prezzo impostato, in un mercato sottostante che si muove rapidamente al ribasso.

4               PERFORMANCE PASSATA

È importante non dare per scontato che vi sia alcuna relazione tra una performance passata e una futura. Non può esservi alcuna certezza riguardo alla performance futura di qualsiasi mercato sottostante o negoziazione eseguita. Non può essere fatta alcuna rappresentazione della performance futura.

5               SOSPENSIONE DELLA NEGOZIAZIONE

A volte, le condizioni del mercato e le regole di certi mercati in particolare (ad esempio la sospensione di alcune negoziazioni a causa di fattori come la volatilità, la mancanza di liquidità nel mercato sottostante o altro) possono rendere la negoziazione più rischiosa. Questo può portare, in casi estremi, a un cambiamento nel regolamento del contratto. Ci riserviamo il diritto di modificare il regolamento dei contratti che scadono un dato giorno se, quel giorno, la negoziazione risulta sospesa.

6               LEVA E GEARING

La leva o gearing permette di inserire una negoziazione con un deposito relativamente piccolo (anche chiamato Margine) rispetto al valore totale del contratto. Tuttavia, questo significa che anche il minimo movimento del mercato sottostante può avere un effetto molto marcato sulla sua negoziazione. 

Il più piccolo movimento nel mercato sottostante può quindi causare la perdita dell’intero margine o anche un importo molto più grande. Per questo, è importante negoziare solo con il capitale che ci si può permettere di perdere.

7               MERCATI NON BRITANNICI E FOREIGN EXCHANGE

I mercati fuori dal Regno Unito comportano diversi rischi. In alcuni casi, quei rischi possono essere maggiori. I potenziali profitti o perdite derivanti dalle transazioni in quei mercati o in contratti denominati in una valuta diversa dalla valuta base del suo conto, saranno toccati dalle oscillazioni dei tassi forex. Se mantiene delle negoziazioni o ha dei fondi sul suo conto in una valuta diversa da quella nazionale, si espone ad un rischio di valute incrociate. Starà a lei gestire questo rischio e non saremo tenuti responsabili di alcuna perdita derivante da queste operazioni.

8               OPERAZIONI CON PASSIVITÁ POTENZIALI

Quando una negoziazione è soggetta a marginazione, le sarà richiesto di effettuare una serie di pagamenti contro il prezzo d’acquisto, anziché pagare subito l’intero prezzo d’acquisto.

Anche se una negoziazione non è soggetta a marginazione, in alcune circostanze potrebbe comunque essere obbligatorio ad effettuare ulteriori pagamenti oltre al prezzo già pagato all’apertura del contratto. Le operazioni con passività potenziali non regolamentate da una borsa d’investimento autorizzata o designata potrebbero esporla a rischi sostanzialmente maggiori.

9               SPREAD, COMMISSIONi E COSTI

Prima di cominciare a fare trading con noi, è importante conoscere tutte le nostre commissioni e gli altri costi che dovrà sostenere. Se una tariffa non è espressa in termini monetari (come ad esempio gli spread), raccomandiamo di chiedere ulteriori spiegazioni per comprendere a che valore monetario essa corrisponde. Nel caso dei contratti furture, si tratta solitamente di una percentuale del valore totale del contratto, e non solo una percentuale del deposito iniziale.

A seconda del tipo di negoziazione e di quanto dura, potremmo richiedere il pagamento dei costi di finanziamento. Inoltre, se fa trading in una valuta diversa dalla valuta base del suo conto, potremmo chiederle di convertire le valute straniere in quella base. L’accumulo di costi di finanziamento potrebbe eccedere qualsiasi profitto o amplificare le perdite.

10           RISCHIO DI TASSAZIONE

Facendo trading con noi, lei si prende il rischio che qualsiasi profitto realizzato possa essere soggetto a tassazione o possa diventarlo. Non possiamo garantire che alcun bollo o tassa (diverso dalla tassa sul trading) non venga applicato ai suoi guadagni. Lei sarà quindi responsabile di pagare tutte le tasse o bolli richiesti sulle sue negoziazioni. ETX Capital non fornisce alcuna consulenza fiscale ai propri clienti, i quali sono gli unici responsabili dei propri doveri fiscali.

11           IL SUo CAPITALE

Se è stato inserito nella categoria dei trader retail (individuali) o se abbiamo acconsentito a trattarla come un cliente professionista, il suo denaro sarà tenuto in conti separati da quelli dell’azienda; tuttavia, questo potrebbe non bastare a proteggere completamente il suo capitale (ad esempio in caso di insolvenza della nostra banca). La preghiamo di visitare anche la sezione ‘Il suo capitale’ nei nostri Termini e Condizioni.

 

 

12 aprile 2016

76% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con ETX. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

76% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con ETX. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro..